Update Summer Party: born to be a unicorn!

Chi è nato per essere un unicorno? Questo il tema del Summer Party 2019 che ha ospitato, in una Sala Arena nei toni dell’arcobaleno, i PoliHubber pronti a brindare alle vacanze in arrivo!

Gli unicorni sono quelle startup che hanno una valutazione complessiva superiore al miliardo di dollari. In tutto il mondo sono solo 309, nessuna in Italia. E allora quale migliore occasione che non una festa per augurarsi che il primo unicorno italiano nasca in PoliHub?

A dare il benvenuto, come da tradizione, il CEO di PoliHub, Stefano Mainetti e il DG, Claudia Pingue. Ospite d’eccezione il Presidente di PoliHub, Gianantonio Magnani.

Il primo semestre ha confermato le previsioni di crescita per il 2019. Continuiamo a lavorare per supportare  la nascita di startup deep tech e lo dimostra il fatto che solo dalle nostre piattaforme – Switch2Product, Startcup Lombardia e Premio Manfredi – vengano messi a disposizione oltre 1 milione di euro di fondi dedicati alla fase di scouting e accelerazione per le nostre iniziative imprenditoriali”, ha affermato Mainetti. “Ma continua a crescere anche il distretto e le nostre attività a supporto delle scale up che sempre più procedono in direzione dell’internazionalizzazione, di cui la recente esperienza cinese è un esempio”, ha sottolineato Claudia Pingue.

Dopo il breve bilancio, la presentazione del gioco che ha decretato chi è l’unicorno di PoliHub. Si tratta di Francesca Pievani e Alice Zantedeschi, le founder di Fili Pari! Alle vincitrici un premio importante: una mentorship della durata di 4 mesi con un mentor di PoliHub.

Foto di rito e poi… let’s the party started! Welcome in the summer, unicorns!

Guarda la gallery dell’evento