Enrico Deluchi, nuovo General Manager di PoliHub

Da oggi Enrico Deluchi sarà il nuovo General Manager di PoliHub con la missione di guidarne le future fasi di crescita e sviluppo.

“Siamo entusiasti di accogliere nel nostro team un manager come Enrico”, commenta Andrea Sianesi, Presidente Esecutivo di PoliHub e Presidente di Fondazione Politecnico di Milano. “L’esperienza, professionale e umana di Enrico, porterà grande valore e contribuirà a realizzare il percorso evolutivo che abbiamo progettato e che mira a rendere PoliHub il ‘place to go’ per le startup deep tech italiane e non solo, e a sviluppare un impact-tech accelerator per accogliere e sostenere idee che generino impatto positivo per la comunità”.

“Sono molto orgoglioso di poter continuare mettere a disposizione dell’ecosistema dell’innovazione la mia esperienza, con un focus ancora più stringente sul deep tech”, afferma Enrico Deluchi, General Manager di PoliHub. “Da sempre sono animato da una costante spinta alla ricerca del miglioramento che provo a realizzare ogni giorno nel mio lavoro e nella mia vita personale, insieme a persone che condividono i miei valori. Contribuire a sviluppare progetti ambiziosi come quelli che ogni giorno nascono e crescono in PoliHub è una responsabilità che sento molto, anche per il valore sociale che porta con sé”.

Enrico, nato a Trieste e milanese d’adozione, è ingegnere elettronico del Politecnico di Milano. Fonda la sua prima azienda a 19 anni, ma dopo la laurea, folgorato dall’innovazione digitale, decide di accettare l’offerta di Italtel, dove nel 1990 inizia ad occuparsi di Internet. Dopo un breve passaggio in AT&T, nel 1996, entra in Cisco dove rimarrà per 15 anni occupando ruoli di vertice a livello internazionale. Entra poi alla guida di Canon Italia nel ruolo di Amministratore Delegato. Al termine di questo incarico, decide di dedicarsi a tempo pieno all’innovazione e alla nascita di nuove imprese sia come angel investor, sia come mentor per giovani imprenditori, collaborando con incubatori e altri soggetti dell’ecosistema del venture capital. Appassionato e autentico, oltre all’innovazione e alla creazione di impresa, ama coltivare le relazioni con le persone e stare a contatto con la natura, meglio se su una barca a vela in mare aperto o sugli sci sulla neve fresca.