fbpx

Portare la propria idea di Business in Cile?

Portare la propria idea di Business in Cile?

11/12/2018

Oggi, venerdì 13 giugno, il PoliHub si è riempito di multiculturalità.
“We love diversity”, infatti, è una delle frasi che ha accompagnato il pomeriggio e che ha mostrato quanto siano varie le opportunità per proporre delle idee in terra cilena.
«È una grande opportunità per andare in Cile! Vi diamo un anno di visto, 40k dollari non equity, soft landing e hospitality, accesso al networking in America Latina e la possibilità di conoscere una cultura» afferma Cristian Guajardo Garcia dell’Associazione ProChile Italia che contribuisce a stimolare gli investimenti stranieri e il turismo in Cile.

Il programma di Startu-Up Chile ha l’intento di trasformare il Cile in un polo di innovazione imprenditoriale in America Latina, 800 startup da 60 paesi hanno già aderito al programma. «Il programma dura quattro anni, sarete valutati per il 50% su chi siete, per il 50% per le caratteristiche del business».

Durante il pomeriggio, moderato dal Professor Sergio Campodall’Orto, abbiamo potuto ascoltare, in collegamento su Skype dal Cile, anche Nicoletta Donadio con la sua esperienza:
«Qui ho visto crescere il mondo delle startup e ora c’è un vero ecosistema. Non ero mai stata in Cile, quindi all’inizio è stato difficile, in Italia sappiamo poco del Cile, avevo quasi paura. Ma una volta arrivata ho visto Santiago, che è una città come Londra, come Parigi. È bello stare insieme a gente di tutto il mondo. Ho imparato lo spagnolo, impari molte cose quando sei qua e puoi andare in un attimo a San Francisco. La gente è fantastica e si gode la vita molto più di noi! È molto facile trovarsi e fare festa.»

Per avere tutte le indicazioni utili per aderire al programma cliccate QUI

“Don’t let this chance pass by… Come, accelerate your business and change the world from Chile”.